• Vivisanmaurizio

27 gennaio 2021 "Giornata della Memoria" per non dimenticare.

Aggiornamento: gen 26

Il 17 novembre 1938 in difesa della razza Italiana vennero firmati dal Duce e dal re Vittorio Emanuele III le prime leggi razziali che privarono dei più elementari diritti civili tutti quei cittadini italiani di “razza Ebraica”.

Veniva così compiuto un altro dei drammatici passaggi che culminarono nell’Olocausto, con lo sterminio di 6 milioni di persone, compresi donne e bambini.

Un pezzo di storia importante, che ci aiuta a ricordare come ebbe inizio lo sterminio di 6 milioni di persone. Non dimenticare è importante per evitare che le teorie negazioniste sull'olocausto aumentino.

40 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti